Motocicliste
 
Login | Registrati |condividi su  

home page

EROS E MOTO

Opinioni

Eros e MotoADRENALINA

Come ogni passione, la moto vera viene vissuta intensamente, come un incontro amoroso, non con le stesse finalità, ma sicuramente con le stesse sensazioni.
Il senso di potere e dominio che trasmette una serie di pieghe infilate bene equivale all'adrenalina scaricata da una carezza desiderata.

Beh, già la posizione a cavalcioni che si assume non è delle più tranquille! Il fatto di montarci sopra e di condurla fa la sua grande parte. L'adrenalina che impazza quando il motore si accende aumenta l'effetto e poi via con la fantasia.
E' una sensazione forte che ti sdraia la soglia di eccitabilità, ti fa sentire bene e ti toglie dalla mente i problemi quotidiani. Come il sesso. Almeno per come la vivo io.
Se cadi per terra però poiè un coitus interruptus, care mie :-)
Io ho guidato la Tux e un Moster ed è come passare improvvisamente da Carlo delle Piane a Brad Pitt o da un piatto di fagioli con tonno e cipolla ai tagliolini all'astice.

Sì, il legame tra eros e moto è assolutamente inscindibile. In particolar modo per una donna. Vuoi per la posizione di guida (vorrei sapere a chi non è mai venuto in mente!), vuoi per l'adrenalina stimolata dalla velocità, dalla sensazione di libertà, dalla passione per questo mezzo, che nelle donne fa molto più presa. No, non mi imbarazza affatto parlarne, chiunque siano i miei interlocutori, maschi o femmine. Non è un problema per me ammettere che ogni volta che stringo le ginocchia attorno al serbatoio, carezzo il cupolino, impugno le manopole della mia creatura, mi sale adrenalina ed eccitazione alle stelle... non è un problema ammettere che le ruote in pista, il ginocchio in appoggio, le scintille degli scarichi che sfregano l'asfalto, l'urlo dei fuorigiri del motore, mi riscaldano il sangue... forse io sono particolarmente sensibile... ma non c'è nulla più della moto che mi porta vicino ad un orgasmo! E da questo punto di vista, forse, sono più vicina ad un uomo che ad una donna, lo ammetto, lo ammetto, non me ne vergogno, anzi... ne vado assolutamente fiera! :)

Motocicliste 2000