Motocicliste
 
Login | Registrati |condividi su  

home page

EVENTI

Festa Ducati al Ruvido - Bologna 3 febbraio 2004

MotociclistE alla Festa DUCATI

La coda di persone che attendono di entrare al Ruvido, noto locale modaiolo nel Bolognese, si allunga di qualche decina di unità: arrivano le MotociclistE!!!
All’interno il buffet accoglie centinaia di persone che sono venute qui stasera per vedere dal vivo i beniamini della MotoGP e della Superbike della squadra Ufficiale Ducati.
Sul palco le Ducati da gara attraggono l’attenzione, come neppure una cubista saprebbe fare. Centinaia di occhi scrutano le rosse e sognano grandi risultati per la stagione 2004.
Il tavolo riservato alle MotociclistE è proprio sotto il palco, dove ora sta suonando la Ducati Band. I volti noti sono tanti, ma tutti aspettano con ansia l’arrivo dei piloti.
Ed ecco che il Vocalist del Ruvido prende il microfono per annunciare gli ospiti “vip” della serata.
Le luci si abbassano e quando illuminano nuovamente il palco, al posto della band, troviamo Loris Capirossi (ironicamente con il basso al collo), Troy Bayliss (alla chitarra elettrica), Regis Laconi (alle tastiere), Lorenzo Lanzi (alla batteria) e l’Ing. Domenicali Responsabile di Ducati Corse (al microfono). E’ di una musica diversa che si parla stasera e questa band, pardon team, raccoglie successi sulle note del rombo della mitica Desmosedici!
Vengono intervistati i piloti, tra le grida e gli applausi degli spettatori, fino a quando la luce dei riflettori illumina Loris: in sella alla sua Ducati numero 65 ha fatto registrare la velocità più alta mai raggiunta in un Gran Premio, e dopo tanti anni ha riportato un Italiano in sella ad una moto italiana sul gradino più alto del podio.
Nessuno vorrebbe lasciare andare i Piloti, ma li salutiamo con affetto e la serata riprende a ritmo di musica.
Il concerto della Ducati Band (quella vera!) termina e la Console del Ruvido da inizio alle danze con un Laconi scatenato anche in pista… da ballo! Fino a tarda notte il meglio della musica disco accompagna i tifosi della Rossa di Borgo Panigale in un susseguirsi di movimento, sorrisi e saluti.
E quando le luci si spengono… Rimane solo una striscia di asfalto davanti agli occhi e la manetta del gas da spalancare sulla griglia di partenza!

Mary

Motocicliste 2000