Motocicliste
 
Login | Registrati |condividi su  

home page

La prima moto
come sceglierla
I modelli
quali le moto più adatte per cominciare
Le modifiche
- le prime difficoltà e come possiamo adattare la moto alle nostre esigenze
- Il cavalletto Ducati

Le nostre prove
ecco le moto che abbiamo provato

Database moto
il catalogo con dati e foto delle moto più diffuse

Meccanica 
corsa, alesaggio, pistoni...
Noleggio
Dove noleggiare una moto
Usato
suggerimenti per l'acquisto di moto usate

Accessori
curiosità

Carrelli e furgoni
cosa scegliere se si ha necessità di trasportare la propria moto?
Parcheggio
Bikeshuttle: il modo semplice di parcheggiare la moto in spazi ridotti
La mia moto: quattro chiacchiere su...

TRIUMPH LEGEND TT 900

Triumph Legend TT 900Dati tecnici
Motore 4 tempi, tricilindrico
Cilindrata 885 cc
Potenza 70 cv
Cambio a 5 marce
Lunghezza 2,32 metri
Larghezza 86 cm
Altezza sella 72,5 cm
Peso a secco 215 kg
Freni anteriore e posteriore a disco
Trasmissione a catena
Serbatoio 15 litri (compresa riserva, 4 litri)
Cavalletto solo laterale (centrale come accessorio a richiesta)
Benzina verde (moto a norma E1 a maggio 2000, data dell'acquisto)
Colori: nero, verde inglese, rosso
Rapporto qualità prezzo a maggio 2000: ottimo (L. 14.900.000)

L'esperienza
E' una moto old-style: grosso faro centrale, strumentazione essenziale (contachilometri, contachilometri parziale con azzeramento a mano, contagiri, spia degli abbaglianti, spia temperatura, spie delle frecce e del neutro, spia dell'olio), motore elastico, belle cromature, interruttore "4 frecce" (avvisatore pericolo) in dotazione.
Maniglione, portapacchi e borse flosce come optional non compresi nella fornitura base.

E' la mia seconda moto dopo una Suzuki 250 e, nonostante il salto di cilindrata, l'ho trovata molto facile da guidare. Il peso è ben gestibile grazie al baricentro basso e, per una persona alta 170 cm e di circa 60 kg di peso, risulta maneggevole anche per spostamenti da fermo.

I suoi consumi sono contenuti in rapporto alla cilindrata, in città ci ho sempre fatto minimo 240 km con un pieno e senza intaccare la riserva. Non c'è l'indicatore della benzina e la riserva entra a mano (ovvero con il vecchio sistema di girare la levetta del carburante quando si arriva a sentire che la moto strappa).

La moto è molto stabile e permette anche qualche errore nel cambio marcia non spegnendosi a regimi bassi con marce alte.

Il sedile non è amovibile e non ci sono vani portaoggetti. Nella fornitura base non è compresa neanche la borsa portattrezzi, che invece è opzionale. Il serbatoio ampio permette l'uso di una borsa serbatoio a calamite, anche di marche compatibili e la stabilità della moto non ne risente affatto.

Io l'ho dotata di parabrezza (originale Triumph modello Summer, ovvero basso) e mi sono trovata ottimamente anche in viaggi lunghi e a velocità fino a 150 km/h (non ho mai raggiunto velocità superiori). Senza parabrezza e a velocità superiori agli 80km/h il vento contro è davvero fastidioso!

L'impianto frenante è ottimo, mentre risulta un po' duro l'ammortizzatore posteriore.

Definirei la mia moto un "900 calmo" nel senso che permette velocità elevate ma con stile di guida da gran turismo, il sedile risulta molto comodo e i viaggi sono sempre confortevoli. E' una compagna di viaggio ideale e sono molto contenta dell'acquisto. E' una moto molto piacevole, soprattutto su strade curve su cui dondolarsi con un occhio alla strada e uno al panorama!

L'assistenza Triumph su Roma è risultata di gran qualità e di gran cortesia, oltre che a costi accessibili. Per quanto riguarda gli accessori opzionali, devo invece osservare che i prezzi sono comunque elevati.

(Tiziana)

Motocicliste ® 2000