Motocicliste
 
Login | Registrati |condividi su  

home page

La prima moto
come sceglierla
I modelli
quali le moto più adatte per cominciare
Le modifiche
- le prime difficoltà e come possiamo adattare la moto alle nostre esigenze
- Il cavalletto Ducati

Le nostre prove
ecco le moto che abbiamo provato

Database moto
il catalogo con dati e foto delle moto più diffuse

Meccanica 
corsa, alesaggio, pistoni...
Noleggio
Dove noleggiare una moto
Usato
suggerimenti per l'acquisto di moto usate

Accessori
curiosità

Carrelli e furgoni
cosa scegliere se si ha necessità di trasportare la propria moto?
Parcheggio
Bikeshuttle: il modo semplice di parcheggiare la moto in spazi ridotti

Moto: APRILIA PEGASO 650 STRADA

APRILIA PEGASO 650 STRADA

APRILIA PEGASO 650 STRADASembra che in Aprilia siano stati a spiare forum e mailing list dove in rete motociclisti e motocicliste si scambiano pareri e soprattutto desideri.
Sì, perché a provare la nuova Aprilia Pegaso Strada la sensazione è quella di dare motore e telaio a tante discussioni tra appassionati.
Come dire che una moto carina, facile da guidare, molto divertente, leggera, bassa, comoda, economica, pratica in città quanto ammiccante sul misto… era allora possibile; non si trattava solo di chiacchiere da forum.

Nel progettare questa moto, lo staff Aprilia si è proposta di raccogliere l’esperienza nelle corse di Supermotard (dove la casa di APRILIA PEGASO 650 STRADANoale è campione del mondo) per trasferirla sulla moto con cui uscire tutti i giorni. I ragazzi del marketing lo chiamano Driven by fun, ma anche a chi mastica poco di pubblicità basta salire in sella per capire che la giornata di sole e curve di fronte a noi, in una Sardegna deserta e primaverile, con questa moto, sarà uno spasso.

Rispetto alla vecchia Pegaso, dopo 50.000 moto vendute, il modello si spinge un po’ più dal fuoristrada alla strada (entro l’anno dovrebbe uscire anche una versione enduro), prendendo come mercato di riferimento quello della Honda FMX, della Yamaha XT600, della BMW F650 CS, della Ktm Duke, della Ducati Multistrada 620.

APRILIA PEGASO 650 STRADALa Pegaso Strada presenta il faro anteriore a doppia lampada, tenuto dallo stesso telaietto della strumentazione: massimo risparmio di peso e doppia funzione dunque, portante ed estetica.

La strumentazione classica è accompagnata da un mouse azionabile col pollice sinistro che attiva un display multifunzione con un computer di bordo che segnala: livello benzina, temperatura acqua e batteria, diagnostica motore, cronometro e soprattutto il led cambio marcia, molto utile sia in fase di rodaggio, sia a chi, avendo poca pratica di guida, non sente ancora bene dal motore quando è il momento di cambiare marcia.

APRILIA PEGASO 650 STRADABello il doppio scarico ben protetto sotto le fiancatine.

Le frecce di serie sembrano quelle after market, minimali e molto piacevoli esteticamente.

Due vani portaoggetti, uno tradizionale – ma molto ampio – sotto la sella. L’altro, sul serbatoio, si apre con APRILIA PEGASO 650 STRADAun pulsante e ricorda quello della F650 Scarver, davvero utile per sistemare i piccoli accessori (chiavi, monetine, telefono, biglietto autostradale, ecc.) senza dover aprire zaini, borse, tasche, ecc.

Buona la cura dei particolari, con verniciature di qualità, adesivi sotto trasparente, belle protezioni per il telaio nella parte a contatto con gli stivali.

Due i colori disponibili: rosso o nero.

APRILIA PEGASO 650 STRADA Il motore è il monocilindrico di 659 cc a 4 valvole e raffreddato a liquido, Yamaha-Minarelli (lo stesso della XT 660X e R), con iniezione elettronica, potenza max di 50 CV a 6.250 giri. In regola con la normativa Euro 2, dunque fino a fine 2006.

La parte migliore di questa Pegaso Strada è senz’altro la ciclistica, che raccoglie tutta l’esperienza Aprilia e dà alla moto agilità, maneggevolezza e stabilità al tempo stesso.

La forcella ha steli di 45 mm di diametro e 140 mm di corsa. Telaio compatto monotrave in acciaio.
L’ammortizzatore posteriore a gas è regolabile in estensione e nel precarico molla.

APRILIA PEGASO 650 STRADAVerniciati di blu, i cerchi - che richiamano l’RSV 1000 - sono in lega d’alluminio.

Ottima la frenata del disco anteriore flottante da 320 mm e pinza Brembo e disco posteriore da 240 mm sempre Brembo. Forcellone da supermotard.
Equipaggiata di serie con le gomme Pirelli Diablo.
Infine, un serbatoio che non sembra ma ha una capienza di 16 litri.

Dettaglio non piccolo, l’Aprilia opta per una sella bassa (780 mm) e anche ben sagomata, che la rende di facile accesso e soprattutto molto comoda in città e nella guida di tutti i giorni. I fortunati sopra il metro e ottanta potranno invece vantare l’acquisto del kit che alza la sella a 820 mm. Peso a secco di 170 kg.

APRILIA PEGASO 650 STRADAOra, con una sella bassa, un peso contenuto, una frizione morbida, il cambio preciso, un bel raggio di sterzo ampio, un’ottima ciclistica che rende la moto molto maneggevole, nel senso di divertente, e ti permette di fare km e km di curve grattando tutti i piolini delle pedane senza scomporsi… ti ritrovi al tempo stesso una moto perfetta per l'utilizzo quotidiano e un giocattolino prezioso per lo spasso nel week end.
Una motard stradale che, a meno di 7.000 euro, immobilizer compreso, può in alternativa farvi avvicinare alla guida della moto con grande confidenza e sicurezza, oppure dare filo da torcere sul misto stretto anche a moto di gamma più alta.

APRILIA PEGASO 650 STRADADopo averla provata, parliamo perciò con ingegneri, designer e marketing Aprilia e scopriamo com’è che sono riusciti a “sentire” da vicino i gusti, le aspettative, le necessità, i sogni del proprio cliente. Appunto parlandoci. Ascoltando e provando insieme ai piloti (molti test sono stati effettuati con i campioni del supermotard, Jerome Giraud e Max Manzo). E soprattutto frequentando in rete siti, forum, chat di appassionati delle due ruote.
Ci accorgiamo sempre di più di quanto il nostro sito sia molto frequentato non solo da chi le moto le compra, le usa tutti i giorni, vuole incontrare altri simili per divertirsi insieme nel week end, scambiarsi pareri, consigli, problemi e sogni intorno alla propria motocicletta. Ma è frequentato assiduamente anche da chi le moto le progetta, le costruisce e le vende.
APRILIA PEGASO 650 STRADA Segno che internet riesce a fornire – a chi sa e ha voglia di leggere - un feedback importante e veloce, che può avvicinare più rapidamente domanda e offerta.

E non è un caso allora che ci troviamo di fronte a una moto di marca italiana, progettata e realizzata da uno staff che possiamo conoscere, con cui dialogare, e che di fatto ci conosce e ci parla quotidianamente senza le distanze a volte siderali di un’economia globale che, nei mille passaggi intermedi, spesso perde completamente di vista quel rapporto così fondamentale tra capacità ed esperienza di chi produce e il gusto e le esigenze di chi usa un prodotto.
Quel valore che un oggetto porta con sé quando è un patrimonio comune condiviso, che esprime al tempo stesso le necessità e i desideri di utilizzo con il sapere, la tradizione e la passione per il proprio lavoro.

ACCESSORI

SCHEDA TECNICA

GALLERY FOTOGRAFICA
Motocicliste ® 2000