Motocicliste
 
Login | Registrati |condividi su  

home page

MOTOCICLISTE
Alessandra & Kawasaki GPZ 500 (Coccinella) - Roma


A me la "malattia" ha colpito veramente in maniera grave!
Il virus si è manifestato nel lontano 1975, quando a soli 10 anni mettevo un cartoncino tra i raggi della bicicletta sperando di fare un rumore che vagamente somigliasse a quello di un motore!!
Poi 5 lunghi anni di preghiere per ottenere il tanto agognato motorino.
Chiaramente un anno dopo ero già stanca dei 35 Km/h che mi concedeva il mio piccolo "SI", ma non c'è stato nulla da fare! Il 125 me lo potevo pure sognare.
Quando finalmente il mio fratellino è cresciuto, o gli affari a casa mia andavano meglio, o le paghette erano più succulente, oppure lui era abile a metterle da parte… fatto sta che è riuscito a soli 15 anni a comprare la prima delle sue moto!
Non potendo ancora guidarla, per lucrare un po' e rifarsi delle spese, l'ha affittata a me che dietro congruo compenso potevo finalmente scorrazzare per la città in sella a una moto! Non dimenticherò mai la prima volta: Mauro terrorizzato sotto il portone di casa e io che tranquilla come se l'avessi già fatto cento volte sparisco giù per il viale.
Al ritorno, dopo 5 miseri (per me), lunghissimi (per lui) minuti, decidevo che avrei smesso di andare in moto solo a 80 anni, quando le mie zampette non mi reggeranno più!
Da lì sono seguiti giri e giretti con le successive 2 ruote che scroccavo al solito fratello. Con il CBR 600 è stato amore a prima vista, ma quando ha deciso di rivenderla ero ancora troppo precaria economicamente.
Il Suzuki GSX 750 l'ho detestato: troppo caricato sui polsi , motore rabbioso e sterzo inesistente.
Poi è arrivata la mitica FZ 750 (vedi Verdone in "Troppo forte"), che con il suo fantastico motore e il suo ruotone (gli era stato trapiantato il retrotreno della 1000 EX-UP!) mi ha conquistato. Il guaio era che per il mio fisichello da insetto era troppo pesante altrimenti l'avrei ricomprata io.
Finalmente ho deciso che era ora che la motina me la comprassi!
Tramando alle spalle di mia madre, dopo aver visto un paio di CBR troppo esosi, ho optato per il piccolo Kawasaki GPZ500 pensando che come prima moto potevo anche accontentarmi.
Quando ha rombato per la prima volta sulla rampa del mio box, ho guardato in alto e l'ho vista! La faccia paonazza di mia madre che inorridita mi lanciava anatemi per avergliela fatta così grossa!
Poverina, per una che non sa andare nemmeno in bici penso sia stato un vero colpo e ancora oggi, dopo qualche anno, quando sente la "voce" della "Coccinella" che si ode da lontano, le trovo affacciate al balcone (lei e il gatto) contente di vedermi ancora intera!
Tornando al primo giorno con la "mia" moto, vi racconto cosa ho combinato: arrivo sotto l'ufficio felice come una pasqua e, mentre salgo sul marciapiede per parcheggiare, mi spiaccico miseramente al suolo e lì rimango piangente finché un'anima pia di passaggio mi ha aiutato a tirarla su. Ero disperata, non ero mai caduta! e avevo guidato veramente di tutto fino a quel momento!
Un mese dopo idem con patate e anche stavolta il gentiluomo di turno ci ha salvate, ma dico, sono io che sono una larva o proprio non c'è modo di tirarla su da sola? Per favore ragazze ditemi come ve la cavate voi in queste situazioni!
Comunque, a parte l'aver frantumato qualche freccia e 3-4 fili del contachilometri (bloccadisco!!), per il resto me la sono veramente spassata. In città si intrufola più di un motorino e in vacanza si è comportata molto bene.
Nel 1998 in Sardegna eravamo sole, ma senza paura ce ne siamo andate, cariche di borse tenda e sacco a pelo, in giro per le curve della Gallura (che belle!), per gli stradoni deserti della Barbagia (che strizza!) e per gli sterrati delle spiagge sotto Alghero (Bosa e dintorni).
Nel giugno 1999 all'Elba eravamo in due (vedi fidanzato non motociclista che coraggiosamente ha accettato di fare la zavorra!) più uno zaino gigante e la Coccinella non ci ha deluso .
Nell'agosto 1999, memore delle chiappe quadre di due mesi prima, il mio lui ha rimediato un Vespone 150 e via… di nuovo in Sardegna!!
Me lo sto lavorando ben bene e chissà che questa benedetta moto non se la compri!!

Motocicliste ® 2000