Motocicliste
 
Login | Registrati |condividi su  

home page

Pilote
- le pilote italiane e straniere impegnate nei campionati
IUSM
un progetto di ricerca con Motocicliste
Link
I siti di pilote

Professione meccanico
Jessica Campos Ruiz

Pilote

Laia Sanz

Sestriere: sabato 12 luglio e domenica 13 luglio Laia Sanz sfida tutti al Gran Premio d’Italia

A Sestriere, la settima prova del Campionato mondiale di trial, vedrà impegnata Laia Sanz, unica presenza femminile.
Laia Sanz Pla Giribert, 16 anni, spagnola, è campionessa del mondo di trial femminile 2001 e 2002, un vero talento naturale e uno dei più forti giovani piloti sulla scena del trial mondiale.
Si è iscritta alla gara della Coppa FIM riservata ai piloti Under 21, e a vederla, si ha l’impressione che il traguardo sia molto vicino; i suoi avversari, sebbene uomini, non la sottovalutano affatto perché Laia Sanz ha la determinazione e la classe dei veri campioni.
Cresciuta sotto l’ala protettiva della Federazione Motociclistica Spagnola, assistita costantemente da istruttori di alto profilo, dedica al trial tutto il suo tempo. Otto ore al giorno divise tra palestra ed esercizio sugli ostacoli, mai un ripensamento. E i suoi fan, lo sanno: numerosi i fan in Europa, ora anche in Italia sta nascendo un suo Fan’s Club.
A Sestriere si daranno battaglia tutti i più grandi da Dougie Lampkin, a Takahisa Fujinami, a Marc Freixa, a Graham Jarvis, a Adam Raga ai nostri Dario Re delle Gandine, Fabio Lenzi, Michele Orizio e Daniele Maurino. A nutrire speranze per Sestriere anche l’azzurro Francesco Iolitta che proprio perché supportato dal tifo dei connazionali potrebbe portare a casa un buon risultato.
Nella Coppa FIM a dominare, finora, sono stati in tre: il polacco Tadeusz Blazusiak, pilota di una nazione che sino ad oggi non ha mai espresso piloti di un certo peso, l’inglese Shaun Morris, stella nascente del trial britannico, e l’erede di Thierry Michaud, il francese Jerome Bethune.

Laia Sanz campionessa di trial
Laia Sanz e Milˇs SßnchezHa sedici anni, di Barcellona, la nuova campionessa di trial. Ha vinto la prima edizione della Coppa FIM femminile di trial (campionato mondiale di categoria). Nel 2001 Laila correrÓ, sempre per la Gas Gas, nel team di Joan Pons, nella speranza di vincere ancora la Coppa FIM femminile e conquistare l'europeo, ora vinto da Iris Kramer.
Premiata il 16 dicembre alla cerimonia tenutasi alla "Salle des Etoiles" di Monaco, insieme agli altri campioni mondiali della FIM (fra cui Lampkin), Laia ha dichiarato: "Sono molto contenta, non immaginavo di potermi trovare in questa situazione. La veritÓ Ŕ che Ŕ stato un anno molto buono a livello di risultati e partecipare a questa cerimonia, insieme ai migliori piloti del mondo, Ŕ un sogno che diventa realtÓ" (dal sito www.todotrial.com).

 

 

Motocicliste « 2000