Motocicliste
 
Login | Registrati |condividi su  

home page

Pilote
- le pilote italiane e straniere impegnate nei campionati
IUSM
un progetto di ricerca con Motocicliste
Link
I siti di pilote

Professione meccanico
Jessica Campos Ruiz

Sport

TROFEO VELOCITA' 2011
FEMMINILE

Letizia MarchettiTrofeo Femminile: titolo per Jaworska e Marchetti
Quarto e ultimo round stagionale del Trofeo Femminile FMI intitolato a Beatrice Bossini, cui hanno preso parte 18 iscritte suddivise nelle due classi, 600 e 1000, che caratterizzano il campionato.

CLASSE 600: BIANCHI VINCE, JAWORSKA CAMPIONESSA – L’assegnazione del titolo 2011 è stata incerta fino alla fine, con un incredibile colpo di scena ancora prima che iniziasse la corsa (disputata in condizioni di bagnato). Durante il giro di allineamento, infatti, la capoclassifica Alessia Falzoni ha perso il controllo della sua Yamaha R6, scivolando all’ultima curva prima del rettilineo. A causa della caduta, la moto ha iniziato a perdere olio e la Falzoni ha quindi dovuto rinunciare anzitempo alle chance di giocarsi il titolo. Allo spegnersi del semaforo scattava così in testa Monika Jaworska seguita di stretta misura da Manuela La Licata, vale a dire le altre due principali pretendenti alla corona di campionessa, con Cristina Peluso e Rebecca Bianchi a chiudere il quartetto di testa. Al secondo giro cadeva senza conseguenze la russa Nadia Yakhnich, mentre la Bianchi superava la Jaworska al tornantino con una manovra spettacolare, mantenendo poi la prima posizione fin sotto al traguardo. “E’ andata molto bene. – ha commentato a fine gara– La moto era molto stabile e sentivo di avere del margine, così ho cercato di accumulare un po’ di vantaggio nelle fasi iniziali per poi risparmiarmi nel finale. Ringrazio il mio Team per l’ottimo lavoro che ha fatto.”
Dietro alla Bianchi ha chiuso la Peluso, seconda, mentre la La Licata si è aggiudicata la battaglia per il gradino più basso del podio nei confronti della Jaworska, alla quale è comunque stata sufficiente la quarta posizione per laurearsi campionessa. Bella gara anche di Morenita Ferrari, quinta, e di Ilaria Aroldi, sesta dopo prove alquanto complicate.

CLASSE 1000: NEL SEGNO DELLA MARCHETTI – Nella categoria 1000, Letizia Marchetti ha ribadito la propria superiorità completando la stagione a punteggio pieno, con l’ennesima affermazione anche nell’appuntamento conclusivo. “Il mio compito era quello di arrivare in fondo per aggiudicarmi sia la classifica assoluta che quella di categoria, perciò ho preferito non rischiare. Il Team ha fatto grossi sacrifici per organizzare la trasferta da Roma fino a Franciacorta, dunque dedico a loro questo risultato.”
Alle spalle della laziale si sono piazzate l’altoatesina Ilena Faeckl su Ducati, Lara Cordioli su Bimota e Laura Del Bono su Suzuki.

ORDINE D’ARRIVO
1) R. BIANCHI (Yamaha) in 14’29”447; 2) C. PELUSO (Honda) a 15” 220; 3) L. MARCHETTI (Suzuki) a 26”737; 4) M. LA LICATA (Yamaha) a 28”458; 5) M. JAWORSKA (Yamaha) a 30”333; 6) M. FERRARI (Kawasaki) a 52”788; 7) I. FAECKL (Ducati) a 53”867; 8) I. AROLDI (Yamaha) a 1’04”699; 9) A. SPERANDIO (Honda) a 1’30”645; 10) L. CORDIOLI (Bimota) a 1’32”162; 11) G. MARCHINI (Honda) a 1 giro; 12) L. DEL BONO (Suzuki) a 1 giro; 13) M. NUVOLONE (Yamaha) a 1 giro; 14) K. DI EGIDIO (Honda) a 1 giro; 15) G. MAROLO (Honda) a 1 giro; 16) V. RAMPOLLA (Honda) a 1 giro.
fonte Civ

Trofeo Femminile 20113^ gara: Misano Adriatico
3 luglio 2011
da RacerGP

CLASSE 600: JAWORSKA SUL FILO DI LANA – E’ stata una delle gare più belle della giornata. Dopo il forfait della protagonista delle prove, Eliana Pezzilli (la sua moto è tornata distrutta al box in seguito alla scivolata di ieri), a vestire i panni delle protagoniste sono state Monika Jaworska e Alessia Falzoni (entrambe su Yamaha).
Tra le due è stato spettacolo vero, con la polacca brava a tenere dietro la ravennate sotto la bandiera a scacchi per un solo decimo di secondo e a conquistare così la prima vittoria del 2011. Splendida anche la prestazione della Falzoni, che si è rivelata all’altezza della situazione e che grazie a questo secondo posto ha allungato il suo vantaggio in classifica generale.
Terza si è piazzata la sarda Manuela La Licata (Yamaha), che rimane la rivale diretta della Falzoni nella lotta al titolo. Alle sue spalle la russa Nataliya Lyubimova e Sara Zaghini, che completano la top five, poi Giulia Atzori, Morenita Ferrari, Federica Speranza, Lavinia Maribel Marchesi e Anna Sperandio, brave ad entrare nell’ordine tra le prime dieci. A punti sono andate anche Marolo, Rampolla, Nuti e Nuvolone.
LASSE 1000: MARCHETTI, FUGA SOLITARIA – Nella categoria 1000, la laziale Letizia Marchetti ha dominato dal primo all’ultimo giro. Scattata forte dalla pole position, ha preso subito un buon margine di vantaggio che le ha permesso di passare indisturbata sotto la bandiera a scacchi. “E’ stata dura per via del gran caldo e dell’asfalto scivoloso ma sono contenta di questa nuova vittoria, che mi permette di guardare con fiducia all’ultima gara della stagione. Sarebbe importante tornare a vincere il titolo e ringrazio il team Crazy Old Men per tutto quello che stanno facendo”.
Alle spalle della 32enne di Civita Castellana si è piazzata Lara Cordioli, brava a chiudere ancora una volta al secondo posto in sella alla Bimota mentre in terza piazza ha chiuso l’esordiente Laura Del Bono, su Suzuki.

A proposito di esordienti, da segnalare il primo posto di tappa di Morenita Ferrari, seguita da Anna Sperandio e da Monica Nuvolone, quest’ultima alla prima sua gara assoluta.

ORDINE D’ARRIVO
1) L. MARCHETTI (Suzuki) in 17’44”203; 2) M. JAWORSKA (Yamaha) a 13”180; 3) A. FALZONI (Yamaha) a 13”285; 4) L. CORDIOLI (Bimota) a 31”922; 5) M. LA LICATA (Yamaha) a 36”721; 6) N. LYUBIMOVA (Yamaha) a 55”104; 7) S. ZAGHINI (Yamaha) a 1’03”369; 8) G. ATZORI (Yamaha) a 1’05”101; 9) M. FERRARI (Kawasaki) a 1’05”579; 10) F. SPERANZA (Yamaha) a 1’08”270; 11) L. M. MARCHESI (Triumph) a 1’37”159; 12) A. SPERANDIO (Honda) a 1’44”271; 13) G. MAROLO (Honda) a 1’53”216; 14) V. RAMPOLLA (Honda) a 1’53”955; 15) C. NUTI (Honda) a 1 giro; 16) M. NUVOLONE (Yamaha) a 1 giro; 17) L. DEL BONO (Suzuki) a 1 giro.

Letizia Marchetti 2^ gara: Vallelunga
12 giugno 2011

Sul circuito “Piero Taruffi” di Vallelunga si è corsa anche la seconda tappa del Trofeo Femminile FMI “Beatrice Bossini”. Due le categorie in gara, che hanno visto sfidarsi ventuno pilote divise tra 1000 e 600. Nonostante la brutta botta rimediata ieri nel corso delle prove, la 32enne laziale Letizia Marchetti è riuscita a vincere per distacco sia la classifica assoluta che quella riservata alle moto da 1000 cc. Partita dalla pole position in sella alla Suzuki del Team Crazy Old Men, la pilota di Civita Castellana ha preso subito un buon margine, chiudendo a braccia alzate con oltre due secondi di vantaggio sulla prima inseguitrice. “Sono riuscita nell’intento nonostante il dolore alla gamba e sono molto soddisfatta del mio risultato – ha detto Letizia – ringrazio il team e gli sponsor per aver creduto in me. Ora puntiamo decisi al titolo” Al secondo posto, nella 1000, si è piazzata Lara Cordioli (Bimota) mentre sul terzo gradino del podio è salita Laura del Bono (Suzuki). La giovane ravennate Alessia Falzoni (Yamaha) è riuscita a conquistare la prima vittoria della stagione 2011 nella categoria riservata alle 600. Scattata forte al via, non è riuscita a tenere il ritmo imposto dalla Marchetti per la assoluta ma si è difesa bene dagli attacchi della polacca Monika Jaworska per il secondo posto, andando poi a vincere di misura la sua classe. “Ho provato a tenere il ritmo della Marchetti ma poi ho preferito controllare il vantaggio per la vittoria della 600 – ha rivelato Alessia – sono contenta, è stata una gara dura ma alla fine sono riuscita a centrare il primo posto in gara e in classifica”. Alle spalle della Jaworska, ottima seconda, ha chiuso la pugliese Eliana Pezzilli (Yamaha), brava a conquistare un altro podio di tappa. Chiudono la top five Manuela La Licata (spodestata dalla Falzoni in vetta alla classifica) e Morenita Ferrari, esordiente assoluta e prima di questa speciale classifica.

Letizia Marchetti 1^ gara: Vallelunga
3 aprile 2011

Vittoria di Letizia Marchetti nel Trofeo Femminile (sulla Suzuki
del Team Crazy Old Men), prima anche della categoria riservata alle 1000, davanti a Lara Cordioli. Seconda, a 5 secondi di distacco, Manuela La Licata prima della 600, davanti a Eliana Pezzilli, Alessia Falzoni, Jaworska e Lyubimova.
Prossima gara: 12 giugno Vallelunga.

 

 

 

TROFEO VELOCITA' FEMMINILE  2011
Nato nel 2004 grazie a Motocicliste.net e Paola Furlan, diventato CAMPIONATO nel 2006, dopo una stagione di stop l'anno scorso (con una sola gara disputata), nel 2011 la Fmi consente alle donne di competere nuovamente insieme.
Non più campionato, ma un trofeo in 4 gare. La partecipazione è aperta sia a ragazze con esperienza sia alle esordienti (per queste una classifica dedicata).
Due le categorie ammesse, 600 stock e 1000 stock con deroghe ai regolamenti stock per chi si iscrive anche a trofei monomarca. Il montepremi finale è di 4.000 euro, suddiviso nelle 2 categorie e sono previsti dei challenge riservati alle gomme con premi in materiale.
Il costo di iscrizione per l’intero trofeo è di 500€ + IVA, è possibile iscriversi come wild card ad una gara ad un costo di 150€ + iva.

 

Motocicliste « 2000