Motocicliste
 
Login | Registrati |condividi su  

home page

STORIE

Benvenuti al Trofeo Italiano Cammelliste...
ovvero: come sentirsi motocicliste anche in pieno deserto roccioso
senza le proprie amate moto :)))

Da anni non immaginavo le ferie senza la mia moto ma a questo viaggio era davvero un peccato rinunciare nonostante dovesse essere vissuto da "normale essere umano" (come mi ha detto qualcuno) e non da Motociclista.
Accertato che a Marsa Alam, sulle coste Egiziane vicino al confine col Sudan, è assai difficile arrivarci in moto e avendo a disposizione una sola settimana di ferie io (PaolaTheGate) e la mia compagna di viaggio LizNOlimitZ abbiamo rinchiuso nelle nostre valige le nostre magliette del cuore: quelle di Motocicliste.net.

Appena atterrati all'aeroporto di Marsa Alam siamo state trasportante in piena notte al nostro villaggio: un'oasi di paradiso in mezzo al nulla! Io, che speravo almeno di gustarmi l'occhio con le bellezze locali (le moto), sono rimasta a bocca asciutta visto che l'unica strada che costeggia le spiagge del Sud dell'Egitto è percorsa unicamente da camion, jeep e da mezzi di trasporto locali chiamati DROMEDARI.

Ho sempre pensato che una motociclista sia soprattutto una motociclista DENTRO, al di là del fatto che possieda o meno una moto. LizNOlimitZ ed io non ci siamo perse d'animo: abbiamo indossato le nostre magliette e ci siamo lanciate nella CAMMELLATA MOTOCICLISTE - TROFEO DEL DESERTO.

Come prima cosa ovviamente abbiamo fatto un attento controllo dell'abbigliamento tecnico:

  • Calzatura da pista in materiale antisudore con suola antiscivolo (l'antipioggia non ci interessava visto che non piove dal 1996)
  • Tuta da pista divisibile in materiale traforato (maglietta MOTOCICLISTE.NET + PANTALONCINI CORTI)
  • Casco JET (omologato!) in fibra di cotone con interni traspiranti

e con cura abbiamo studiato i dettagli tecnici dei nostri mezzi di gara...

Trofeo Italiano Cammelliste

  • Dromedario da deserto in assetto fuoristrada
  • Sospensioni morbide (regolazione precarico al min.)
  • Pneumatici DUNeLOP tassellati
  • Regolazione personalizzata dei "semimanubri"
  • Altezza sella irraggiungibile (ma i mezzi sono studiati per un repentino abbassamento nelle manovre da ferme attraverso un'avanzatissima tecnologia).
  • Scarico APERTO (certi rombi!!!!)
  • Tubi freni in treccia (di canapa)
  • Sella monoposto confortevole

...e li abbiamo scelti (in base a reciproche simpatie)

Trofeo Italiano Cammelliste

Mentre i piloti si schierano in griglia di partenza, LizNOlimitZ, che ha già settato il suo mezzo ed attende il semaforo verde, saluta i fans:

Trofeo Italiano Cammelliste

Il mio CANCELLO DEL DESERTO aveva alcuni problemi di grip e in corsa cerco di controllare il posteriore...

Trofeo Italiano Cammelliste

...per esibirmi come al solito in una piega al limite... con una mano...

Trofeo Italiano Cammelliste

...e prepararmi a sverniciare il gruppetto di testa

Trofeo Italiano Cammelliste

In una gara che si rispetti non possono mancare i controlli e il rifornimento ai box:

Trofeo Italiano Cammelliste
Trofeo Italiano Cammelliste

e le foto di rito per i giornalisti:

Trofeo Italiano Cammelliste
Trofeo Italiano Cammelliste

Anke nel deserto con la moto nel CUORE!
PaolaTheGate & LizNOlimitZ

Trofeo Italiano Cammelliste

Motocicliste 2000