Motocicliste
 
Login | Registrati |condividi su  

home page

Tunisia (Laura)

Capo Nord (Milena)

Tunisia (Simonetta)

Tunisia (Silvia)

Tunisia (Erika)

Andalucia (Raduno WIMA)

Svizzera: Concorso dei passi svizzeri - Tour des Cols 2000

Campotosto

Da Roma prendere la Salaria, poco prima di entrare a Rieti girare a destra in direzione di Ascoli Piceno.
Gole del Velino: uno spettacolo naturale veramente suggestivo. Qui la strada stretta e la voglia di godere del paesaggio invita a viaggiare pianissimo Si comincia a salire di quota e, incredibile ma vero, sui bordi della strada sotto il guard-rail, si vedono degli sparuti mucchietti di neve... ( gi marzo!) un altro po' e le stesse tracce si vedono anche sui prati a lato.
Si incontra - verso l'ora di pranzo! - Amatrice, la citt dei famosi spaghetti :-))) Prendere la strada per Campotosto (n. 577). Sulla carta data come non facilmente praticabile, ed in effetti per un buon tratto ci sono buche di una certa importanza... ma niente di complicato; pi preoccupante invece il fatto che ovunque vi del brecciolino probabilmente trasportato dal disgelo.
Qui lo spettacolo veramente emozionante, i prati sono completamente imbiancati, da camminmare e affondare sulla neve fino quasi al ginocchio...
Superato Poggio Cancelli, direzione verso Campotosto sulla 577. Dopo poche centinaia di metri, raggiunto il vertice della diga, ecco il lago. A 1400 mt. lo spettacolo di quelli che si vedono di rado, tutto il lago coperto da uno strato di ghiaccio ed appare come una unica perfetta distesa bianca. Gruppi di cavalli al pascolo nei punti in cui riappare l'erba, qualcuno immobile in mezzo alla carreggiata impegnato a leccare la strada; passano la loro grossa lingua rasposa sull'asfalto forse attratti dal sapore del sale sparso nei giorni addietro.
Statale 80 e ritorno verso L'Aquila, poi Roma.
(Massimo)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Motocicliste 2000