Motocicliste
 
Login | Registrati |condividi su  

home page

Tunisia (Laura)

Capo Nord (Milena)

Tunisia (Simonetta)

Tunisia (Silvia)

Tunisia (Erika)

Andalucia (Raduno WIMA)

Svizzera: Concorso dei passi svizzeri - Tour des Cols 2000

Germania

lunedì 9
ORTISEI- BOLZANO- MERANO- PASSO DELLO STELVIO- PASSO RESIA-BLUDENZ
Il viaggio l'abbiamo fatto con la moto del mio ragazzo una Cagiva Elefant, lo Stelvio io l'ho fatto al ritorno… Il paesaggio dello Stelvio mi è proprio piaciuto, da Spondinga (nella Val Venosta) giri a destra verso il passo dello Stelvio: la valle è molto bella e stretta poi a mano a mano che ti avvicini lo scenario si fa molto più imponente, con le montagne altissime, il ghiacciaio e la neve. Anche la strada dalla vetta è impressionante: un budello stretto e tortuoso. Arrivati al passo siamo… tornati indietro!! Non volevamo passare in Svizzera. Ritornati a Spondinga abbiamo proseguito verso il passo Resia, prima c'è il lago di Resia con un suggestivo campanile mezzo affondato… ricordo di un paese che hanno distrutto per permettere di realizzare il lago artificiale. Il passo Resia... non è un passo ma due curve e basta.

martedì 10
BLUDENZ-LINDAU-"BREITACHKLAMM"-WEILER (vicino Fischen)
Da Bludenz con un diluvio universale che ci accompagnava amorevolmente siamo arrivati a Lindau sul Lago di Costanza… però... chi l'ha visto? Era una giornata uggiosa, è sempre piovuto quindi abbiamo comprato due ombrellini (15000 a testa 'per due rozzi) e fatto una visita rapida alla città.
Da Lindau siamo partiti (senza pioggia per fortuna) verso Immenstadt in Allgau. Abbiamo percorso un pezzo della Deutsche Alpenstrasse, molto carina, bello il paesaggio con colline e una marea di verde. Sulla strada 19 vicino a Fischen ci sono le indicazioni per la BREITACHKLAMM: in pratica è una gola scavata da un fiume molto ma molto arrabbiato... si cammina per 20 min. buoni e... ci si bagna da matti!!!!
Per la sera abbiamo trovato una zimmer in un paesino minuscolo di nome Weiler; era veramente graziosa, tutta in legno con bagno e... salottino ad un prezzo bassissimo... ce ne siamo innamorati ed abbiamo pensato di restarci una notte in più!

mercoldì 11
FUSSEN
Vuoi non vedere i castelli di Ludwig II??
Hohenschwangau: per andarci devi fare una salita ammazzafiato... quando cominci a intravvederlo ti domandi: tutto qui?? Va beh, poi arrivati in cima è tutta un'altra cosa, comunque le foto che noi vediamo in giro di quel castello lo ritraggono da una collinetta che si trova davanti a lui e dove tu non salirai mai a meno che tu non ama le salite o non sia un fotografo professionista... quindi... tutta un'altra cosa! L'interno del castello è in stile romanico e non mi è piaciuto molto, il fatto è che non è stato completato e in più il re vi ha abitato pochissimo. In compenso il castello vicino... Hohenschwangau, è quello dove il re ha vissuto da piccolo, è meno curato ma è vissuto e molto carino!
Per fare filotto con i castelli di Ludwig siamo andati a vedere anche quello di Linderhof, è piccolino ma il parco, la grotta , le fontane e le "case" al suo interno valgono veramente la visita!!! Alla fine siamo ritornati alla nostra bella zimmer a Weiler

giovedi 12
AUGSBURG (AUGUSTA)
Durante il percorso ci siamo fermati a vedere la parrocchiale di St. Michael a Schongau, poi abbiamo imboccato la Romantische strasse: beh questa strada non ha proprio niente di romantico! Romantiche sono le stradine che la intersecano piene di verde e prive di traffico!!! Augusta è molto bella! Abbiamo visto il duomo, la Rathaus, la chiesa di S. Anna e… un sacco di negozi! Ho speso un patrimonio in cartoleria. Per trovare il centro (non parliamo tedesco e non avevamo la pianta della città) siamo diventati scemi perciò abbiamo deciso di cancellare la tappa a Monaco (la faremo questo inverno... magari un week end in aereo senza problemi di parcheggio ecc. ecc.) e di proseguire verso l'Austria.

venerdì 13
LANDSBERG AM LECH-PENZBERG: BENEDIKTBEUERN- KOCHEL AM SEE
Da Lansberg abbiamo proseguito verso il lago Ammersee, molto grande e niente di speciale, però la strada che porta là è veramente romantica!
Poi siamo andati a Penzberg a visitare un monastero benedettino, il Benediktbeuern.
Da lì siamo arrivati a Kochel am see. Ragazze lì il lago è veramente bello!!!!!!! Merita una visita!

sabato 14
GARMISCH-INNSBRUCK
A Garmisch abbiamo preso il trenino a cremagliera che porta quasi in coma alla Zugspitze, che dovrebbe essere la cima più alta della Baviera (3.000 m).
Un consiglio: non prendetelo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
A meno che non vogliate perdere un sacco di tempo su di un trenino che è sì molto suggestivo ma è anche lento e quindi si corre il rischio ( da noi preso in pieno ) di rincoglionirsi per tutta la giornata!!
A parte tutto... il panorama da lassù è grandioso!! Conviene prendere la funivia però!
Nel pomeriggio siamo partiti alla volta di Innsbruck: è sempre bella !!!!!!!!

domenica 15
ORTISEI-passo dello STELVIO-LIVIGNO
Da Innsbruck siamo partiti alla volta di Ortisei in val Gardena dove il mio amato CBR dormiva in un albergo... ripreso il pupo siamo... ritornati sullo Stelvio ma questa volta guidavo anch' io... tutta un'altra storia!! Dal passo siamo scesi verso Bormio (la strada è migliore e il paesaggio è molto bello) ma diretti a Livigno... quando siamo andati a fare il pieno mi sono stupita di come il cbr bevesse poco (L. 9.000 solamente)… ma PIRLA che sono... non avevo notato che lì la benza costa la metà!! :-)))))
A Livigno ho fatto incetta (borse permettendo) di profumi e liquori!!!

lunedì 16
tornata a casa!!
Sob sob! Da Livigno siamo andati in Svizzera, poi Aprica, lago d'Iseo, Brescia, 500 km... panico! Però il cbr stava bene (a proposito, ha compiuto 11.111 km!!!) ed io pure!!!
(Annamaria, estate '99)

Motocicliste ® 2000