Motocicliste
 
Login | Registrati |condividi su  

home page

Tunisia (Laura)

Capo Nord (Milena)

Tunisia (Simonetta)

Tunisia (Silvia)

Tunisia (Erika)

Andalucia (Raduno WIMA)

Svizzera: Concorso dei passi svizzeri - Tour des Cols 2000

Maremma - Montalcino

Seicentoventi chilometri di Cassia e stradine interne tra Cassia e Aurelia, tortuose come ghirigori all'uncinetto, possono ridisegnare la sagoma ai vostri pneumatici appiattiti dalle strade cittadine!
Prendete la SS1 Cassia.
Bagno Vignoni La prima sosta potete farla nel bellissimo paesino di Bagno Vignoni (sulla Cassia, 43 km dopo Acquapendente) dove, oltre ad una passeggiata nella suggestiva piazza termale, potete fare un ottimo spuntino a base di prodotti tipici della cucina maremmana, in un posticino subito dietro la piazza, con veranda all'aperto e prodotti tipici (affettati, formaggi, sotto'oli, dolci e vino) da prendere e mangiare sui tavoli all'ombra nel giardino. Riprendete la Cassia fino a Torrenieri, deviate per Montalcino, dove potete fare una visita al castello e magari una sosta all'enoteca interna per spuntino ed acquisto di vini (certo il Brunello, se potete!), ricordando di considerare un po' di spazio apposito in fase di preparazione dei bagagli (nel bauletto naturalmente: mai bottiglie o materiali rigidi in zaini a tracolla e marsupi).
Poggio OlivetoAppena superata la collina di Montalcino (subito il profumo dei pini arriva dal mare), scendete a Paganico, da li' arrivate a Roccastrada; ancora 4 Km in direzione Ribolla e sulla sinistra trovate Poggio Oliveto (località Venturi, Roccastrada, GR, tel. 0564-577257), uno spendido borgo, completamente e finemente ristrutturato ad agriturismo, dall'atmosfera ricca di sapori, profumi e colori della Maremma. Vi consigliamo senz'altro di trascorre lì il vostro week end fuori stagione (ma, se potete, anche un'intera settimana in estate, vale davvero la pena!): assaggiare l'olio prodotto dalla fattoria e godervi la tranquillità del posto, della sua piscina fra i pini, oltre che gli splendidi percorsi intorno, sia per moto stradali, che percorsi fuoristrada (il proprietario di Poggio Oliveto e' un motociclista!).
Poggio OlivetoSe non e' gia' ora di cena, potete approfittare per fare un altro giretto in moto che vi piacera' senz'altro: un centinaio di chilometri di strade bellissime attraversando Pian dei Bighi, La Castellaccia, Giuncarico, Grilli, Tirli, Pian d'Alma, Castiglione della Pescaia (sulla provinciale 322), Macchiascandona, Braccagni. A parte Castiglione, le altre localita' si trovano su strade molto piccole non numerate sulla carta (meglio avere carte regionali in scala 1:200.000, come la Touring club, sulla quale sono indicati i nomi di tutte queste localita'). All'incrocio con il bivio per Braccagni sulla strada tra Macchiascandona e Grilli, fermatevi al bar ristoro "Il Bozzone": il proprietario ha un bell'esemplare di Gilera Saturno numerato con tanto di targa appesa nel locale, e inoltre salumi e specialita' tipiche - favoloso il pane e pomodoro.
Per la cena, molti posti da quelle parti sono davvero eccezionali. Se avete voglia di fare qualche altra manciata di chilometri, di sicuro vale la pena di tornare a Montalcino e prenotare al "Boccon di Vino" (loc. Colombaio Tozzi - chiuso il martedi- tel. 0577/848233): una vista splendida sulle colline e un menu indimenticabile.
La mattina, di nuovo in moto, si riparte verso l'interno sulla strada 322 che unisce Grosseto a Manciano, attraversando Scansano; da Manciano prendete la provinciale 74 per il lago di Bolsena, passando per Pitigliano, Valentano e Viterbo, dove riprendete la Cassia: un vero e proprio luna park forgiato dalla natura, per il motociclista che ama le curve, saliscendi sinuosi sulle colline, campi dorati, vigne e uliveti. Le curve hanno tutte un raggio analogo, quindi, una volta preso il ritmo, si va meravigliosamente: tonde e costanti, con una pavimentazione praticamente perfetta.

 

 

Motocicliste ® 2000